26/5
2008

Indiana Jones e il ragno dal cranio di corallo

Lusky Jones ed il regno del teschio di NelloDetta in due parole, la storia è quella del dott. Lusky Jones che, dopo aver subito qualche noia a causa delle sue passate frequentazioni politiche*, deve andare in Bosnia a recuperare il teschio di Nello per riportarlo nella sua città di origine, Tripoli. Perché, non si sa. Nel corso del viaggio è affiancato dal giovane PornoRambo, da un vecchio fricchettone in acido (PornoRambo) e da una bagasciona in disarmo ma ancora piacente (di nuovo PornoRambo), mentre un gruppo di marxisti-leninisti guidati dalla sorella di Ivan Drago lo insegue senza tregua per invitarlo alla prossima riunione sul neocolonialismo statunitense in america latina, o almeno farsi dare un numero di telefono che dai, è importante. Per motivi mai del tutto chiariti, ci sono un paio di tizi mascherati di guardia alla piramide (bosniaca) che custodisce il teschio di Nello ed un’intera tribù di uomini seminudi che aspettano da quattrocento anni l’arrivo di eventuali piantagrane murati vivi in una colonna, ma a parte questi dettagli il film si svolge all’insegna del più rigoroso neorealismo**. Se proprio proprio bisogna trovargli un difetto (ma poi perchè?) mi è parso che in questo film il dott. Jones usi pochino la frusta, ma è anche vero che sono uno spettatore molto esigente.



* Sinistra extraparlamentare, zona SinistrArcobaleno, oltre ad una militanza di quindici giorni nella cellula eversiva "Potere Impiegatizio" da lui fondata, presieduta e successivamente affondata quando si rese conto che la cosa gli stava sfuggendo di mano.
** Intervistata sull’argomento, Isabella Rossellini avrebbe dichiarato: "Ah, se solo mio padre avesse avuto a disposizione un tale patrimonio di mezzi ed inventiva! Maledetto Spielberg, possano le formiche assassine dell’Amazzonia divorarti il cuore!" [fonte da verificare]

Note estemporanee di zio Lusky:
State alla larga dagli anarchici informali, gli anarchici per bene si riconoscono perché danno sempre del lei e dicono buongiorno, buonasera, prego, si accomodi, e grazie.