10/6
2003

Defelinizzazione

La mia ragazza si e' fatta spostare al turno di notte per godere di un po' di frescura. Mentre una parte del mio io e' perfettamente conscia che questa separazione del nostro spazio temporale avvicinera' l'estinzione della nostra relazione sociale, riesco tuttavia a gioire per aver finalmente trascorso un'intera notte in una camera ritornata off-limits per qualsiasi esemplare felino.
Ore 23.30: allontano i due esemplari felini dalla camera da letto, occupo la stanza e la dichiaro territorio defelinizzato.
Ore 04.00: il mio ultimo neurone raggiunge la compagnia dei suoi simili gia' da tempo partiti per isole tropicali delle quali ignoro nome ed ubicazione. Mi lascia un biglietto sopra il tavolo ed i soldi per un gelato.
Ore 07.55: afflitto dal senso di abbandono e dal sapore del succo ACE fatto in casa, sono qui comunque incatenato alla scrivania.

Note estemporanee di zio Lusky:
State alla larga dagli anarchici informali, gli anarchici per bene si riconoscono perché danno sempre del lei e dicono buongiorno, buonasera, prego, si accomodi, e grazie.