21/11
2003

 

Baghdad brucia, Istanbul piange. Come al solito, la democrazia che esportiamo tende a deteriorarsi durante il trasporto; suggerisco umilmente di cambiare almeno l'imballaggio e l'azienda delle spedizioni.

Come conferma il buon PornoRambo nel forum, ieri sera quella che doveva essere una tranquilla ed onesta birretta infrasettimanale ha avuto l'inatteso piacere di scoprirsi serata blues. Dopo esserci fatti massaggiare l'anima dalle vibrazioni pulsanti delle chitarre e da una voce bassa e abrasiva, in un 2 Spade mai cosi' ricco di ossigeno, abbiamo voluto concludere in bellezza respirando a pieni polmoni la fresca aria di collina corretta marocco.
Da notare e tramandare un aneddoto inquietante. Davanti ad un distributore di sigarette - io alla ricerca di un pacchetto di barclay in questa terra straziata dall'isomorfismo tabagista - il vecchio Porno si dedica ad un'ispirata filippica contro il recente giro di vite nei confronti dell'amata erba gatto ed i peggioramenti prossimi venturi. Dopo una breve esitazione confida:
"Comunque, se volessimo concludere in bellezza respirando a pieni polmoni la fresca aria di collina corretta marocco, io sarei per un fortuito caso del destino fornito della materia prima necessaria a produrre il piacevole effetto da noi tanto agognato al termine di una dura giornata di studio et/aut lavoro. Vogliamo?" con queste et/aut altre siffatte parole.
Pronunciata la frase, immanentemente la webcam del distributore di sigarette si accende e punta su di noi, mentre le nostre facce ed impronte dei piedi appaiono su un piccolo schermo dietro la vetrina e per conoscenza nell'home page della DEA, del Ministero della Salute e su FetishAmateur.com, per non citare quattordici dei 666 schermi nella sala dell'Architetto.
"Sara' un bug.", ci diciamo tirando su il bavero ed allontanandoci silenziosi nella notte scledense cosi' simile alla sera trentina.
Ma alle quattro di stamattina mi telefona dall'Alabama uno dei miei nove sosia genetici, informandomi come consuetudine che una squadra SWAT gli ha appena abbattuto la porta sul retro con un ariete meccanico e sta per fare irruzione. A causa del fuso orario mi permetto di augurargli una piacevole serata e riappendo. Sara' un caso.
Seguira' quanto prima una breve rappresentazione figurativa dell'avvenimento.

Citazione del giorno prima:

Bart: Perche' mi lasci qui, quando si vede che ho un estremo bisogno di soccorso?

Note estemporanee di zio Lusky:
State alla larga dagli anarchici informali, gli anarchici per bene si riconoscono perché danno sempre del lei e dicono buongiorno, buonasera, prego, si accomodi, e grazie.