10/9
2003

 

Oggi sembra una bellissima giornata.
Sembra, ma non lo e'. Perche' stanotte non ho dormito bene, stamattina mi sono svegliato con mezza faccia inspiegabilmente gonfia, perche' e' da domenica che non esco di casa se non per venire al lavoro...
Vabbe', affinche' almeno voi siate lieti, vi narrero' la meravigliosa favola de:

La Principessa Bandolina ed il mistero del fondotinta scomparso*
C'era una volta, tanto tempo fa, una bellissima principessa di nome Principessa Bandolina. Un giorno la principessa decise di recarsi in viaggio nel lontano paese di Cruccolandia, e si porto' appresso la propria fidata damigella. Nel paese di Cruccolandia Principessa Bandolina e la damigella si divertirono molto frequentando i balli di corte e conoscendo molti principi bellissimi; ma una sera la principessa si reco' ad una serata danzante alla quale le damigelle non erano invitate, e fu percio' costretta a congedare la sua.
Purtroppo la damigella era in realta' una terribile strega che da anni viveva sotto mentite spoglie nel palazzo della principessa per carpirle i suoi averi, conquistandosi l'affetto del re e della regina. Quando Principessa Bandolina la allontano' dal ballo, la strega si infurio' segretamente e fu cosi' che, nel corso della notte, si intrufolo' nella camera della principessa e per vendetta le sottrasse il suo prezioso fondotinta magico.
Per anni Principessa Bandolina si interrogo' sulla sorte toccata al fondotinta che la rendeva bellissima senza mai sospettare di quella che credeva una damigella fidatissima. Ma una notte la strega si ubriaco' con il vino di palazzo e, credendo di poter diventare bella come la principessa, tiro' fuori il fondotinta magico dal baule dove l'aveva nascosto e lo utilizzo' proprio di fronte a Principessa Bandolina!
La principessa si rese conto allora di quanto aveva sbagliato a fidarsi di quella damigella. Convoco' a palazzo i piu' forti cavalieri del regno e li incarico' di recuperare il prezioso oggetto rubato, strappandolo dalle mani della strega. Solo il piu' forte e bello tra loro, Sir Albanello, riusci' nell'impresa di riportare il fondotinta nelle mani della principessa dopo aver affrontato imprese meravigliose ed aver superato incredibili pericoli. La strega traditrice venne infine smascherata e bruciata sul rogo dopo un processo sommario, mentre principessa Bandolina ed il cavaliere Albanello si sposarono e vissero per sempre felici e contenti.
Fine.
Morale della favola: le cazzate sono piu' sopportabili quando sono espresse in forma sintetica.
* Basato su una storia vera.

Note estemporanee di zio Lusky:
State alla larga dagli anarchici informali, gli anarchici per bene si riconoscono perché danno sempre del lei e dicono buongiorno, buonasera, prego, si accomodi, e grazie.