2/9
2003

 

L'effetto positivo indotto dalle ferie si sta lentamente dissipando; scomparendo lascia striature dolciastre sul mio Karma, come un bicchiere di cola lasciato svaporare al sole.
Al di la' di questo sentimento e dei problemi ad esso collegati (come si lavano le striature di cola dal Karma? Rimarra' l'alone?) rilevo come il brusco calo delle temperature stia facendo piu' danni al mio corpo di quanti ne abbiano fatti un mese di luppoloterapia. Posso attestare un lieve aumento nella temperatura media organica, un'accentuata sonnolenza ed un calo della concentrazione. Inoltre provo il curioso desiderio di trovarmi da qualsiasi altra parte anziche' al lavoro.
Gli ultimi tre sintomi rientrano nella norma, ma il primo potrebbe essere preoccupante.

Note estemporanee di zio Lusky:
State alla larga dagli anarchici informali, gli anarchici per bene si riconoscono perché danno sempre del lei e dicono buongiorno, buonasera, prego, si accomodi, e grazie.