forum, la pausa pre-lavorativa di stamattina l" />

28/1
2004

 

Dato che una misteriosa epidemia ha curiosamente decimato i contributi al forum, la pausa pre-lavorativa di stamattina l'ho dedicata ad un rilassante web-safari, durante il quale ho avuto modo di scovare alcuni blog che sembrano interessanti... poiche' sono stufo di intasare la mia cartella "Preferiti" ed il firewall mi blocca i feedreader, li linko in blocco nel menu "Blog guajeji" a sinistra, cosi' ci potete dare un'occhiata anche voi. E se avete voglia di sorridere date un'occhiata alle foto di Marte che la NASA non ha ritenuto opportuno pubblicare... suggerimento che a mia volta ho raccolto dal blog ander costruksciòn (non ho potuto ancora consultarlo a fondo, ma sembra guajeio).

Infine, con mia grande sorpresa ed un pizzico di delusione ho scoperto nella mia Biblioteca di Babele l'opera da cui Tolkien ha tratto "Il Signore degli Anelli". Non sto parlando del solito Beowulf o cose del genere, gia' ampiamente accreditate, ma di un'opera di gran lunga anteriore a ISDA e con praticamente la stessa trama, che Tolkien ha plagiato modificando solo il nome di alcuni personaggi ed altri dettagli di scarsa importanza.

Il libro si intitola - guarda caso - "Il Signore dei Nelli" e tratta di un giovane "bobbit" (razza cosi' chiamata perche' prevede l'amputazione rituale del pene al compimento della maggiore eta') di nome FrodoRambo che, messo in guardia ed aiutato dal saggio stregone Luskalf, deve raggiungere il Monte Oblio e distruggere il Nello del Potere (detto anche l'Unico Nello), che in questa versione originaria non e' affatto un anello bensi' un'edizione miniata del Mereghetti di 8.000 pagine, che il malvagio demone Daurion utilizza come arma per sottomettere le opinioni di tutti gli abitanti della Terunia di Mezzo. Durante il suo viaggio, il coraggioso FrodoRambo attraversa terre meravigliose od ostili (ad esempio le Birrere Nebbiose, i Verdi Campi dove Cresce l'Erba, Gran Birrone, le Paludi Universitarie) ed incontra compagni di viaggio amichevoli e leali ('Rmandorn, Pierpolas, GMimli, Barbalbertomaria), nobili dame (Bandolidriel, Bambwen) o infidi bastardi (Nellum, Ivanuman); un personaggio molto particolare e' appunto Nellum, schiavo di Daurion e precedente proprietario dell'Unico Nello.
Cos'altro? Scontri epocali, battaglia tra i bene e il male, scelte coraggiose, grandi amori, bla bla bla... naturalmente non vi vengo a dire chi vince, ma penso che trovare un parallelismo anche nel finale non sia cosi' difficile.

Se siete interessati, potrei postare la versione completa nei prossimi giorni.

Per il momento, scusate il ritardo, vi informo che "Il Ritorno del Re" ha gia' vinto 4 Golden Globe (tra cui Miglior Film e Miglior Regista) ed e' candidato a 11 Oscar (purtroppo non quelli che veramente merita, cioe' migliore attore non protagonista per Gollum e Sam o Miglior Film Tratto Dal Signore Degli Anelli).

Note estemporanee di zio Lusky:
State alla larga dagli anarchici informali, gli anarchici per bene si riconoscono perché danno sempre del lei e dicono buongiorno, buonasera, prego, si accomodi, e grazie.