14/1
2004

 


T.: Qui numero verde assistenza Terremotati Iran o Truffati Parmalat.
Digiti -1- se un Terremotato, -2- se un Truffato.
L.: 2.
T.: Buongiorno, questo il servizio di assistenza ai Truffati Parmalat, come posso esserle utile?
L.: Buongiorno. Sono stato truffato dalla Parmalat. Il mio commercialista mi ha convinto a comprare dei bond che ora non valgono piu' una fava.
T.: Capisco, siamo qui per aiutarla. Di che cifra si tratta?
L.: Centoventicinquemila euro e dodici centesimi.
T.: ...Dodici centesimi?
L.: Questo e' un numero verde?
T.: Si, la telefonata e' gratuita da tutta italia.
L.: Allora faccia pure centoventicinquemila euro.
T.: Centoventicinquemila euri. Ha i documenti che dimostrano l'acquisto dei bond?
L.: Purtroppo no. Il mio commercialista e' stato indagato come telefonista BR, ha incendiato lo studio e si e' dato alla macchia.
T.: Capisco. Non le e' possibile contattarlo in alcun modo?
L.: L'ultima volta che l'ho sentito era alle Mauritius e si faceva chiamare Donatella. Mi dispiace, credo sia irraggiungibile.
T.: Non importa, rientra nella casistica prevista. Prema -1- se vuole avere il risarcimento sul suo Conto Corrente, prema -2- se lo preferisce in contanti.
L.: 2, in biglietti di piccolo taglio se non le e' di troppo disturbo.
T.: Si figuri, siamo lieti di esserle stati utili. Buona giornata.
L.: Arrisentirci.
Click.

Mi raccomando, non fatelo tutti senno' ci sgamano.

Note estemporanee di zio Lusky:
State alla larga dagli anarchici informali, gli anarchici per bene si riconoscono perché danno sempre del lei e dicono buongiorno, buonasera, prego, si accomodi, e grazie.