3/6
2004

Again and again and again…

Sta ricominciando il periodo delle giornate intense, delle discese ardite e delle risalite stordite. Martedì sera spola tra un bar e l'altro: vino in un bar, birra o vodka nell'altro. In un bar, io e PornoRambo che ci alcolizziamo mentre Nello discute di politica internazionale con un tizio appena conosciuto. Il mio personale coinvolgimento nella conversazione:

M.: Qui si può parlare liberamente, se hai qualcosa contro gli arabi sei libero di dirmelo.
L.: Non ho niente contro gli arabi. Perché, sei arabo?
M.: Sono marocchino.
L.: I marocchini sono arabi?
M.: Eh? Sì. Comunque non ti preoccupare, non sono un terrorista, io mi trovo bene qui in italia, perché lavoro, mi ci trovo bene, la gente è simpatica e....
L.: Va bè, va bè, non me ne ciava un cazzo.
M.: ???
L.: Voglio dire, non è un problema per me che tu sia arabo, non occorre che mi spieghi tutto.

Ho ricevuto per questo il premio alla diplomazia ed alla buona conversazione.

Nell'altro bar io e Pornorambo ci alcolizziamo, Nello bevicchia beveroni alla vodka color "Tratto Video" con cannuccie lunghe due metri, PierBulus cerca una ragazza con cui andare a letto presto, 'rmando continua a promettere che presto arriverà il fumo e che noi due (io & Porno) saremo "i primi ad essere chiamati"... misteriosamente, il fumo non arriva mai, allora io e Porno ce ne torniamo a casa affranti e più ubriachi che no, con un boccale di birra in mano che rimarrà nostro ostaggio fino alla fine dei tempi.

Ieri cerchio alla testa e gran parte della giornata trascorsa a fare il casalingo, dedicandomi a tutte quelle piccole gioie domestiche che ti fanno alla fine capire perché molti uomini preferiscano sposarsi. Poi, ricordandomi della festa della repubblica fondata sul cavaliere del lavoro, mi sono sentito infiammare il petto di spirito patriottico e sono passato allo skiosko a bermi un paio di birre. Scendendo di lì verso le otto e mezzo, mi sono reso conto che difficilmente avrei potuto mantenere il mio impegno di andare al cinecoso a rivedere "Ichi the killer" per le otto e quarantacinque, se non trovando una rapida alternativa all'imperativo "cena". Mi sono così gustato il film trangugiando al buio una porzione di spaghetti di riso cinesi, avendo per piatto la confezione stessa del take-away e come posata una forchetta recuperata al bar più vicino. E pensando che domani è già venerdì, e si ricomincia.

Note estemporanee di zio Lusky:
State alla larga dagli anarchici informali, gli anarchici per bene si riconoscono perché danno sempre del lei e dicono buongiorno, buonasera, prego, si accomodi, e grazie.