27/9
2004

Battendo a caso sui tasti

Venerdì, una qualsiasi mensa aziendale di una qualsiasi piccola impresa di un qualsiasi paesotto di un qualsiasi nord-est di una qualsiasi penisola nel mediterraneo. Accidentalmente, capita che sia il posto dove sto mangiando io. Per fortuna, ho quasi finito. In tivvù, passa il servizio sull’arresto delle due donne a Treviso causa travisamento, cui avevo appena dedicato qualche riga sul bloggo. Si avvicina un collega e commenta:

Collega: "Quello sì che è un sindaco."
Io: "Come, scusa?"
Collega: "Non è il miglior politico in italia, Gentilini?"
Io: "A parte che non è più sindaco, secondo me è il peggiore."
Collega: "Stai scherzando? Lui sì che fa le cose come vanno fatte, basta che pensi a..."
Io: "No, non ci siamo capiti. Io lo legherei al paraurti della mia auto e lo trascinerei giù in Africa."

Il collega si allontana, notando pochi punti di incontro. Qualche tavolo più in là qualcuno ha sentito la conversazione e la riprende, io riesco a finire di mangiare ed alzarmi prima di sentire un dotto enunciare:

Esperto di epidemiologia: "Perchè chi è che ha portato l’AIDS in Italia, secondo te, se non gli immigrati? Ed anche il cancro... và a sapere..."

Ecco, sì. Il cancro. Appunto. Poi c’è chi mi dice che sono troppo incazzato. C’è chi mi dice che sono troppo insoddisfatto. C’è chi mi dice che dovrei essere più morbido nelle mie posizioni. Sì. Appunto.

Le uniche cose di cui posso star certo questa mattina sono:

dot one: un’ora di sonno per notte non basta alla mia salute fisica, psichica e quel che ci sta in mezzo;
dot two: il blog di Babsi Jones cambia testata così velocemente che la digos si è presa indietro di due aggiornamenti;
dot three: alla voce "pericoloso borgo natio", sono partito per venezia venerdì sera, ho lasciato l’auto nel parcheggio della stazione con il finestrino abbassato e l’autoradio presente, sono tornato domenica sera ed ho trovato ancora tutto lì. Io vi giuro che volevo risparmiare almeno i soldi della rottamazione, ma non ci sono più i ladri di una volta.

UPGRADE: dimenticavo che anche Mirumir ha cambiato grafica... vabbé allora io chi sono? Come minimo un aggiornamento alla testata ci stava... vi piace?

Note estemporanee di zio Lusky:
State alla larga dagli anarchici informali, gli anarchici per bene si riconoscono perché danno sempre del lei e dicono buongiorno, buonasera, prego, si accomodi, e grazie.