30/11
2005

Cari amici vicini e lontani

Ecco, questo post più che altro vuole essere una lettera aperta agli amizi miei ovunque dispersi. Mi pare quasi doveroso ricordarli, ogni tanto, dato che questo bloggo era nato soprattutto per loro (beh, per loro e per il tipo che si interessa di Lapo sodomizzato, naturalmente, ma lui è arrivato dopo).
Tutti gli altri potrebbero a questo punto obbiettare che i cazzi miei li posso gestire in altro luogo ed a questi stronzi senza cuore io voglio dire: c’avete pure ragione. Che poi i miei amizi, ormai, i lettori più fedeli li conoscono quasi, la familiarità con personaggi come il Nello, Pornorambo, PierBulus, GmGasTer, eccetera* e la sua morosa è un requisito fondamentale per partecipare all’Esperimento. Solo che ultimamente i miei mostri li vedo sempre meno, sia perché con l’avanzare dell’età mi cala la vista, sia perché ho altre due o tre cosucce di cui amo occuparmi; qui si può aprire una parentesi su quanto sia triste invecchiare, sugli impegni che ci tengono lontani dalle persone care, sul senso della vita, sui treni che non arrivano mai in orario (vuoi perché non c’è più lui, vuoi perché gli scioperati bloccano i cantieri), ma soprassediamo che il tempo vola e non ci sono più le mezze stagioni.
Quello che volevo dire è che mi spiace non sapere più quando si ammala PierBulus, per esempio, o quando GmGasTer si incasina con i suoi tentativi di conciliare amori lontani, gruppi musicali e siciliane albine. Mi spiace soprattutto non uscire ad ubriacarmi, non poter sfottere il Conte di Cavour per le sue uscite, non godere delle violenze perpetrate da Porno ai danni della lingua italiana, non poter cercare di farmi ridare i dvd prestati in giro. Pure un po’ mi spiace non riuscire più a decodificare il linguaggio di Nello, si vede che la mia conoscenza del Nellese si è un po’ arrugginita (ad esempio, messaggi che arrivano nel cuore della notte a dirmi che devo mettere la mia quota di benza per un viaggio a padova che si terrà tra due settimane...)
Voglio conoscere le ultime sfighe di Bulus! Voglio il programma del Cinecoso! Voglio sapere quando si sposa PornoRambo! Il problema inconciliabile è che non sto affatto male facendo quello che faccio attualmente, anzi. E’ solo che non ho abbastanza tempo per fare tutto. O destino crudele e beffardo! O clessidra tiranna, inafferrabile scorrere delle stagioni, gioventù bella che pur fugge tuttavia!
Avanzo quindi una proposta ai miei cari procioni da compagnia: perché non fate una colletta e mi mantenete voi, così che io invece di andare al lavoro abbia ben otto ore al giorno da dedicare - ve lo prometto - esclusivamente a godere della vostra presenza?
Io lo preferirei assai.



* Eccetera = Conte di Cavour. Ma anche altri. Tutti quelli che non ho citato sono comunque presenti nel mio cuore di sbarbo, a parte quelli che mi stanno sulle palle e frequent(av)o solo per consuetudine.

Sin Jimi UPDATE: Che poi appena manco per qualche giorno, i miei amici si riducono così...

Cliccate qui per l’originale.





























Note estemporanee di zio Lusky:
State alla larga dagli anarchici informali, gli anarchici per bene si riconoscono perché danno sempre del lei e dicono buongiorno, buonasera, prego, si accomodi, e grazie.