17/10
2007

La strada per il paradiso

In questo periodo di decadenza morale e relativismo culturale, mi ritrovo spesso a desiderare il conforto di una preghiera. So che ad alcuni potrà sembrare sorprendente da parte mia, ma anche se ho avuto delle posizioni talvolta rigide sull’argomento e preferisco mantenere un certo scetticismo, è anche vero che non ho mai dato nulla per scontato e non mi sono mai ritenuto detentore di risposte certe ed infallibili: ad ogni modo, su certe questioni un margine di dubbio rimane, se non altro a titolo scaramantico. La preghiera, poi, è uno strumento spirituale molto potente per placare l’angoscia, mettere a dormire l’infelicità e cercare un contatto con l’Assoluto, qualsiasi nome si scelga di dargli.
Pregare da soli, però, può essere frustrante e presenta qualche difficoltà, soprattutto quando si è (ehm) un po’ arrugginiti in materia; con il mio curriculum è difficile anche trovare qualcuno con cui accompagnarmi in questa attività, a meno di volersi gettare tra le braccia dell’amico Catechista il quale però, a quel punto, chiaramente non mi lascerebbe più in pace e mi telefonerebbe alle sei del mattino per andare a incontrare un rappresentante dell’Altissimo in qualche eremo sperduto prima di andare al lavoro. Non mi sento ancora pronto a tanto.
Credo che questa oggettiva difficoltà a pregare, unita all’insofferenza per la solitudine, sia uno dei principali ostacoli al ritorno alla fede che molte persone come me incontrano. O "incontravano", dato che ora esiste finalmente una soluzione:

Rosario elettronico Prex

Proprio così, un rosario elettronico. Basta selezionare il giorno della settimana premendo gli appositi pulsanti ed una voce femminile, forse quella della Madonna in persona, ci accompagnerà nella recitazione delle ave marie, dei padre nostro e di tutte le altre cantilene sacre intervallandole con la lettura dei Misteri (i quali, come certo saprete, cambiano in base al giorno della settimana). Naturalmente sono disponibili diversi modelli (Madonna di Loreto, Madonna di Monte Berico, Madonna di Lourdes e via dicendo) e colori, così come si può personalizzare la cover con scritte tampografate a piacere. Vi sembra troppo complesso? Per fortuna su YouTube c’è anche un video con le istruzioni:



Lo so cosa state pensando. Me lo sono chiesto anch’io: e se volessi recitare il rosario mentre vado in bicicletta, o in palestra, mentre faccio spinning, o al lavoro? Certamente ispirati dal cielo, hanno pensato anche a questo:

Rosario elettronico Prex

La Santa Madonna Incuffiata di Loreto, per "vivere la spiritualità al passo con i tempi". Ora neppure Lucifero in persona potrà privarmi del mio sacrosanto diritto a recitare il rosario in qualsiasi fottuto luogo io mi trovi.
Tutto questo grazie a Prex, non solo il primo rosario digitale ma, grazie all’apposito kit lubrificante, anche il primo rosario che potrete infilarvi in ogni dove, ricavandone senza dubbio un piacere celestiale.

Note estemporanee di zio Lusky:
State alla larga dagli anarchici informali, gli anarchici per bene si riconoscono perché danno sempre del lei e dicono buongiorno, buonasera, prego, si accomodi, e grazie.