Julio Maria Gonzales (GMG per gli amici f" />

2/11
2005

Il bizzarro mondo dei lemming

Succede che avevo in programma di passare questo lungo fine settimana a Venez a casa dell’amico Julio Maria Gonzales (GMG per gli amici frettolosi) ma l’idea è saltata perché tutti e due avevamo troppi impegni.
Succede che i miei impegni consistevano in:

- tagliarmi le basette a forma di trapezio rovesciato;
- lavare i piatti;
- installare il fotosciop 9 e constatare come anche stavolta i miglioramenti si riducano alla grafica delle iconcine nel menu laterale;
- varie ed eventuali.

Succede che dovevo andare al mart ed invece spaventato da voci di corridoio che garantivano intasamenti dall’ingresso del museo fino al Pian delle Fugazze ho preferito fare altro, nello specifico andare a pattinare nelle nebbie della zona industriale deserta. Succede che ho iniziato a leggere un libro di Qi Gong preso in biblioteca il mese scorso, per rilassarmi. Funziona. Mi sono addormentato a pagina 5.
Succede che era da un bel pezzo che non vedevo i miei mostricciatoli da compagnia e sono uscito a mangiarci una pizza assieme, e che per motivi inspiegabili mi pare che metà di loro abbiano perso il dono della parola negli ultimi mesi. Non che io fossi al massimo dello splendore e magari alcuni dei miei mostri a stare zitti ci hanno pure guadagnato in astuzia apparente, però uno a trovarsi di fronte quattro persone che si fissano in silenzio si pone delle domande. Poi se ne fotte delle risposte, non ci pensa più e torna a guardare Pornorambo che limona con la morosa, che è anche più divertente.
Succede che la mia pasta con i broccoli non è più quella di una volta. Saranno i broccoli? Sarà che invecchio? Sarà l’inflazione galoppante e la minaccia dell’aviaria? Succede che monsieur Nello faccia ormai la spola tra il triste borgo natio e la bosnia, dove si dedica ad attività meravigliose quali: imparare a fumare, tacchinare le ragazze, partecipare ai festeggiamenti per la fine del ramadan in qualità di capretto sacrificale (o qualsivoglia animale nero e peloso). Succede che monsieur Pornorambo sia andato in cura da uno stregone niù eig facendosi prescrivere, dopo un’attenta ed accurata analisi medica, medicine sulfuree e estratti di piante fotosensibili. Perché lui dovrebbe indubbiamente fare l’artista.
Questo per dire che stiamo tutti bene, grazie per l’interessamento.

Succede che nel frattempo un mio amico da londra* mi scriva:
"ogni tanto faccio l’oservatore del tuo blog. Non sono ancora riuscito
a fare il passo di "partecipate", probablimente perché il tema central
di tutte le discusssion italine sono ossesionativamente (non so se
essiste qulle parola) dipinte dalla politica. Qui, a nessuno frega
niente de la politica, finché funzioni, o lameno finché non ha
l’apparenza di funzionare. Qua tutti stano bene (in senso
finanziario), percui si lasciano perdere nel abisso del menefreghismo.
ahhh...dolce vita da lemmings.... non é male. Finche non viene premuto
il bottone "complete suicide". Ahh...che belli i fuoci d’artificio che
fanno.... sul 286 andavo per fino a rallentatore....
"
Magari l’italiano non è perfetto ma il concetto mi pare chiaro.

Succede che ho sonno ed il tempo e l’aria ed il triste borgo natio fanno schifo e sarebbe forse il caso di levare ormeggi fisici e spirituali prima di fare la fine del lemming, no?


* Almeno credo che sia a londra... potrebbe essere di nuovo in nepal, per quello che ne so.

Note estemporanee di zio Lusky:
State alla larga dagli anarchici informali, gli anarchici per bene si riconoscono perché danno sempre del lei e dicono buongiorno, buonasera, prego, si accomodi, e grazie.