Passa al lato oscuro con me, tanto è una galassia di merda."
[imp. Palpatine]

L’amico PornoRambo che ci ospita nella sua casetta al mare, l’acqua dal colore sorprendentem" />

26/9
2005

Appunti, schegge, frammenti

"Passa al lato oscuro con me, tanto è una galassia di merda."
[imp. Palpatine]

L’amico PornoRambo che ci ospita nella sua casetta al mare, l’acqua dal colore sorprendentemente marrone e dal sapore di fogna e di scarico industriale, la spiaggia deserta, la sabbia calda, gli esercizi taoisti, il divieto di utilizzare Fonoriproduttori, l’eccitante tour notturno ad Adria, i tortellini mattonella, il tizio che cerca invano di far alzare un aquilone, le mezze barclay fumate sulla spiaggia.

Io che leggo Hagakure, che leggo la lettera di Truffaut a Godard, che leggo le statistiche istat sulle cause di morte in italia e mi chiedo come mai in veneto sia così probabile morire di tumore, che mi chiedo come mai il veneto sia la penultima regione italiana per numero di fumatori e tuttavia sia tra le prime quattro per probabilità di morire di tumore alla trachea, ai bronchi, ai polmoni, che mi chiedo perché mai allora quando si parla di tumore ai polmoni si tende a parlare quasi esclusivamente del fumo e non si dà il giusto peso anche ad altre possibili cause tipo, chessò, l’aria che puzza quando l’inceneritore è sopravento oppure tipo, chessò, quella selva notturna di ciminiere che fa molto blade runner oppure tipo, chessò, il tubo di scappamento dell’auto che guido. Occhennessò io, che intanto mi gratto.

Io che mi domando se sono l’unico a domandarsi ’ste cazzate, mentre sfoglio un giornale traboccante di tragedie nazionali quali: ministri e governatori che litigano, attoruncoli arrestati per droga, pornopresentatori smascherati in tivvù, motociclisti che entrano nella storia, modelle che tirano di coca. Io che penso che magari non è solo il triste borgo natio a ristagnare, magari è proprio il paese intero, allora forse sarebbe meglio fuggire su un’isola e lasciare che il continente sprofondi nella propria melma.

Il paese intero. La palestina. Israele. Il libano. L’iraq. I giochi islamici femminili a teheran, ai quali partecipa persino un’atleta statunitense. La polonia che disdegna le elezioni, come osserva alla radio uno scoraggiato remondino. La cina che adotta ancora nuove tecnologie per censurare e vietare le pubblicazioni online che vadano contro il governo e l’interesse pubblico, le multinazionali dei paesi occidentali e democratici che vendono alla cina queste tecnologie, io che credevo che non sarebbe mai stato possibile imbavagliare internet ed ora comincio ad avere dei dubbi, Reporter sans frontières che pubblica un manuale per blogger e cyber-dissidenti che ho stampato e cercherò di infilare tra un Hagakure ed un Truffaut prima che le tecnologie sperimentate in cina vengano applicate anche qui, così, per sicurezza.

Adele che ha la bell’idea di aprire gli occhi sul mondo proprio in questi giorni, che ancora non sa quanto dovrà portar pazienza e respirar veleno, che c’è già gente in giro che le vuole bene e molto è contenta ed un po’ si dispiace che di tutti i pianeti dell’universo proprio qui dovesse capitarle di nascere.

Io che sono un po’ scazzato ed un po’ mi vien da ridere.

Note estemporanee di zio Lusky:
State alla larga dagli anarchici informali, gli anarchici per bene si riconoscono perché danno sempre del lei e dicono buongiorno, buonasera, prego, si accomodi, e grazie.