10/2
2010

A change we can believe in

Approfitto di questo spazio per una comunicazione di ordine pubblico: l’amico Pornorambo ha appena dato l’ultimo esame della sua lunga carriera accademica. Mentre lui è impegnato a scaricare la tesi da google, si temono nuovi tagli all’istruzione a seguito dell’imminente eliminazione dal bilancio dello Stato delle sue tasse universitarie, un’entrata fissa che veniva ormai data per acquisita.

(Bravo Porno, lo sai che ti aspetta la disoccupazione lì fuori, vero?)

Già che ci sono vi schiaffo pure qualche altra immagine della campagna promozionale del PD:

Qui solo balli, niente rivoluzioni
Niente tagli alla scuola pubblica... ehm.
Mi vedo ancora grassa.

Note estemporanee di zio Lusky:
State alla larga dagli anarchici informali, gli anarchici per bene si riconoscono perché danno sempre del lei e dicono buongiorno, buonasera, prego, si accomodi, e grazie.