23/4
2013

Errata corrige

Giusto ieri dicevo che l’unica cosa che mi piaceva del piddì è che veniva tollerata la differenza di idee, che i dissidenti non rischiavano l’espulsione. Dario Franceschini, a cui evidentemente sto sul cazzo perché ho una barba più bella della sua, provvede a smentirmi: chi non voterà la fiducia al governo (qualsiasi esso sia) secondo le indicazioni della maggioranza, merita l’espulsione.

Grazie, Dario. Ora siamo a zero cose tonde che mi piacciono del piddì, mi sono tolto il pensiero.

Note estemporanee di zio Lusky:
State alla larga dagli anarchici informali, gli anarchici per bene si riconoscono perché danno sempre del lei e dicono buongiorno, buonasera, prego, si accomodi, e grazie.