27/10
2007

KarmaChimico Punto Insurrection Technology

Diciamoci la verità: ormai la Rete è cotta. Internet, dico. E’ stata una bella esperienza, ne valeva la pena, ma si capisce che ormai non ha più nulla da dire, ha esaurito la spinta vitale, si sta cannibalizzando. I blog, poi, bollitissimi, fin dal primo giorno non fanno che parlare al 90% di blog ed al restante 9% di altre cazzate, dimenticandosi che i blog sono stati inventati fondamentalmente per un motivo: dare un po’ di sollievo ai server che ospitano i siti porno. E allora perché non solo continuo a contribuire alla caciara collettiva, ma addirittura rinuncio a 6 birre piccole per pagarmi un server e un dominio?
Per tre motivi.
Il primo, che se volessi scrivere solo per me userei il server più economico in assoluto, cioé la carta. Rubandola dal luogo di quotidiano sfruttamento impiegatizio.
Il secondo, che quei cinque visitatori al giorno che più o meno intenzionalmente passano a leggere le mie cretinate non si meritano il fastidio di schiantarsi sempre contro una pagina di errore. Soprattutto perché uno dei cinque sono io, e poi perché sono questi piccoli episodi di frustrazione quotidiana che scatenano il serial killer che è in noi.
Il terzo, quando mi verrà in mente, sarà senz’altro geniale ma per il momento accontentatevi dei primi due.

Come in tutti i traslochi, è possibile che qualche link sia finito in un altro scatolone e qualche jpg si sia macchiata. Pazientate & Segnalate.

Note estemporanee di zio Lusky:
State alla larga dagli anarchici informali, gli anarchici per bene si riconoscono perché danno sempre del lei e dicono buongiorno, buonasera, prego, si accomodi, e grazie.