4/3
2010

L’uomo che sussurrava ai cavalli

Intanto che questi ancora non riescono a sbrogliare (per così dire) la situazione in Lombardia ed in Lazio, non va dimenticato che le elezioni regionali si faranno anche qui in Venetolandia, dove tra tutte le sfighe mi è capitato di nascere. Dato che questa terra di buoi è dominio incontrastato della destra fin da quando Lodovico il Baciapile inventò la destra nel I░ secolo D.C. (Demo Cristo), che la sinistra non esiste ed il PD non prova neanche a partecipare seriamente, io mi rimbocco virtualmente le maniche e comincio a fare propaganda dura:

Zaia buuuh!




Bortolussi, alè!

Dove per propaganda "dura" naturalmente si intende "mentalmente dislocata". In questo momento mi servirebbe anche una flebo di aulin, gentilmente.

Note estemporanee di zio Lusky:
State alla larga dagli anarchici informali, gli anarchici per bene si riconoscono perché danno sempre del lei e dicono buongiorno, buonasera, prego, si accomodi, e grazie.