Ci sono così tanti motivi per cui i manifesti qui sopra sono sbagliati, che non so nepp" />

27/5
2009

So why so sad? Vol. 3

Finland?

Ci sono così tanti motivi per cui i manifesti qui sopra sono sbagliati, che non so neppure da che parte cominciare. Così tanto sbagliati, in effetti, che se non facessero piangere farebbero ridere.


A margine, ne approfitto per congratularmi con la stampa e la radiotelevisione italiana, che per una volta non si stanno buttando come piraņa sull’ennesima terribile vicenda di stupro di gruppo, ma danno prova di saper attendere con sensibilità e discrezione lo svolgimento delle indagini prima di aizzare la folla al linciaggio dei presunti colpevoli. La mia innata malafede per un attimo mi ha spinto a chiedermi se per caso la ragione di tale silenzio non sia dovuta al fatto che in questo caso la vittima è una prostituta rumena, mentre i bastardi ubriachi che l’hanno violentata, rapinata e scaricata in strada parrebbero essere dei militari americani presumibilmente di stanza alla base NATO di Vicenza, il famigerato Dal Molin. Ma no, certo che no, non può essere questo il motivo per cui la notizia viene tenuta sottotono, in fondo un "efferato delitto" è efferato a prescindere da chi lo compie e da chi lo subisce, ed un "bestiale aggressore" è bestiale a prescindere dalla nazionalità di appartenenza, altrimenti tanto varrebbe accusare i mezzi di comunicazione italiani di essere razzisti e vigliacchi, constatare che anche i blog non servono poi a molto ed infine vomitare per il disgusto, no? No? No?
NO?!

Note estemporanee di zio Lusky:
State alla larga dagli anarchici informali, gli anarchici per bene si riconoscono perché danno sempre del lei e dicono buongiorno, buonasera, prego, si accomodi, e grazie.