17/9
2008

...and the winner is

Dato il Grande Sonno che mi attanaglia oggi, non commenterò il fatto che il Lestofante Capo sia troppo occupato a lavorare per farci sapere se sia o meno antifascista (come se non sapessimo già la risposta), sorvolerò sul crollo del capitalismo in atto ("the fall of the wall-street") e glisserò su Ahitalia, MissItalia e SpranghItalia. Esauriti rapidamente gli argomenti a disposizione, ecco quindi di seguito i risultati del giochino della settimana scorsa:

Anna: 17 (the winner)
SuperCirio: 17
Entropia: 9
PornoRambo: 4
Brù: 2
Vlad: 1

Il riferimento ben celato a Lost, infine, era:
"Make your own kind of music" dei Mamas n’ Papas. Imprescindibile, in un mondo parallelo in cui "imprescindibile" significa il contrario di quello che significa nel nostro.

Sei partecipanti! Un successone! E nessuno che superi i 20 punti, a conferma del fatto che le mie sono le orecchie di chi ascolta nel deserto. Un successone, dicevo.

Nel frattempo, il mondo libero si divide tra chi ama i Glasvegas, chi odia i Glasvegas ed un trascurabile 99% che non sa chi cazzo siano i Glasvegas (e farebbe meglio ad informarsi). E con questo prometto di non parlare più di musica, mai più, finché non ne avrò di nuovo voglia.

Note estemporanee di zio Lusky:
State alla larga dagli anarchici informali, gli anarchici per bene si riconoscono perché danno sempre del lei e dicono buongiorno, buonasera, prego, si accomodi, e grazie.