28/4
2003

Guardo fuori dalla finestra e vedo la collera di dio

Ho passato un buon fine settimana, cosi' spero anche voi. Ho approfittato dei due giorni di gran caldo e sole che abbiamo avuto per andare a pattinare, ma devo ammettere che la mia tecnica di frenata necessita ancora di qualche miglioramento. Tipo: fermarsi senza attaccarsi al cartello dello stop e' ancora lungi dalle mie capacita'.
Inoltre, ieri abbiamo finalmente giocato, una partita lunga e interessante che vera' presto riassunta quando saro' in grado di pubblicare la sezione dedicata a Mage di questo sito.
Infine ho avuto il dubbio piacere di conoscere una gattina in calore e di darle parecchio fastidio con la mia riserva di stronzaggine di origine controllata, in questo fedelmente supportato dai miei sgherri. Ovviamente, solo a scopo di irrisione... certe persone sembrano chiedere al mondo solo una punizione (lascio decidere a voi se quest'ultima frase sia riferita a lei oppure a noi, tanto fa lo stesso).
Purtroppo pero' in questo fine settimana si sono verificati anche un paio di avvenimenti spiacevoli e per di piu' stamattina il tempo fa veramente vomitare, per cui il mio karma e' ancora fermo al minimo. Spero in future rivoluzioni cosmiche che trascinino il mio spirito verso vette piu' alte (improbabile).

Note estemporanee di zio Lusky:
State alla larga dagli anarchici informali, gli anarchici per bene si riconoscono perché danno sempre del lei e dicono buongiorno, buonasera, prego, si accomodi, e grazie.




24/4
2003

Libera Matria

Domani e' la festa della Liberazione. Non e' solo un'ottima occasione per stare a casa dal lavoro o da scuola, ma anche una ricorrenza da onorare nei modi piu' opportuni per i seguenti motivi:
1) ogni anno potrebbe essere l'ultimo in cui questa giornata viene ricordata;
2) a Fini e camerati, nazuncoli e fascistuncoli fognosuncoli da' tanto fastidio, ed anche a Berlusconi (chissa' poi perche');
3) e' bello ricordarsi ogni tanto che i nazi-fasci sono stati bastonati;
4) e' ancora meglio ricordarsi che anche se lo Stato in cui viviamo ha parecchi difetti, almeno e' un paese libero. Non e' roba da poco, anche se qualcuno pensa che sia un difetto e vorrebbe porvi rimedio;
5) possiamo per una volta guardare con ammirazione il tricolore anche se la nazionale non gioca (vabbe', questa poteva andare bene qualche anno fa'...
6) se c'e il sole si puo' andare alla manifestazione, guardare con aria patetica i relitti del ventesimo secolo che cozzano tra di loro scambiandosi fantasiosi ed inediti slogan, poi con una gigantesca pompa nebulizzare prosecco tagliato con il ganja nell'aria ed incitare tutti quanti urlando a spogliarsi e fare sesso senza distinzione di razza, sesso, religione ed ideologia politica. Almeno, questo e' il mio programma per domani.
Se piove dormo fino alle due del pomeriggio e fumo molte sigarette.




23/4
2003

Ricostruzione ed autodistruzione

Alla voce ricostruzione: ieri il perito e' andato ad ispezionare casa mia, dichiarando che e' ora possibile presentare in comune il progetto per il restauro e di seguito iniziare i lavori: comincio ad intravedere al lontano orizzonte la fine del mio esilio.
Alla voce autodistruzione: ieri sera ho visto la partita dell'Inter contro il Valencia. Questo mi ha ricordato perche' solitamente non guardo mai le partite di calcio.




22/4
2003

Blog e informazione

Nelle ultime settimane, non solo in Rete, c'e' stato un po' di dibattito sul rapporto tra Blog, giornalismo ed informazione. Io me ne sono tenuto fuori, sia perche' sono ancora nuovo nell'ambiente Blog, sia perche' questo non intende essere un blog di "informazione". Mi ha pero' particolarmente colpito un commento apparso su Giuda, con il quale un lettore ha affermato che i blog non sarebbero altro che una categoria artificiale, i figliastri delle Home Page personali sbocciate negli anni '90.
Effettivamente, cos'e' un blog, e cosa significa per un blog fare informazione? Se considerassimo "veri" blog solo quelli che producono informazioni, dovremmo escludere non solo tutti i blog che riportano barzellette, vaccate varie e considerazioni personali sul mondo o sulle attivita' del loro "gestore" (come questo), ma anche quelli che si limitano a raccogliere da diverse fonti ed a riproporre informazioni relative ad un certo argomento. Rimarrebbero solo quei pochi blog che realmente raccolgono le informazioni dal basso o dal vivo e le trasmettono inedite attraverso il Web; i mie blog preferiti, quando mi capita l'occasione di trovarne uno.
Io penso comunque che, chiamali blog o come piu' ti pare, anche le tipologie meno nobili posseggano una certa utilita' ed un certo valore. Persino questo. C'e' ancora tanto posto nella discarica globale, perche' non farsi avanti?




17/4
2003

Premio di consolazione

A causa della temporanea assenza di Saddam Hussein, gli americani hanno recuperato in Iraq il terrorista palestinese Abu Abbas, organizzatore del sequestro dell'Achille Lauro nel 1985 e condannato all'ergastolo in contumacia dalla magistratura italiana. Ieri sera, al TG5, il rappresentante palestinese in Italia ha candidamente affermato di aver ospitato Abbas in Iugoslavia dopo la fuga dall'Italia, di averlo protetto e di averlo aiutato a fuggire in Iraq, in quanto suo amico. Alla domanda "Ma cosa ne pensa di Abu Abbas?", la risposta mandata in onda e' stata "Era un ingenuo."
Ora, stando al mio ristretto vocabolario, un ingenuo e' un tizio che affida la gestione del proprio conto bancario ad una setta religiosa, che crede alle promesse elettorali o che aspetta fiduciosamente la democrazia in Iraq. Uno che organizza il sequestro di una nave da crociera non e' un ingenuo, e' un criminale violento.
Spero che tanta ingenuita' venga doverosamente ricompensata con lunghi anni di meditazione in uno spazio ristretto dove riflettere ed acquisire una maggiore consapevolezza di se' e del mondo, possibilmente con sbarre alle finestre e musica di Gigi D'Alessio che fuoriesca da altoparlanti nascosti (OK, lo so che Gigi D'Alessio e' proibito dalla Convenzione di Ginevra, ma quando ci vuole ci vuole).
In quanto al suo amico, protettore e confidente, spero che qualcuno abbia il coraggio di esautorarlo dal proprio incarico affinche' abbia modo di tornare in patria e coltivare amicizie migliori. Ovviamente, just in my opinion.




16/4
2003

Insonnia felina

La mia ragazza ha due gatti, due strane bestie che non mi hanno mai potuto sopportare. A me piacciono i gatti, quindi questo loro astio nei miei confronti mi ha sempre dato un po' fastidio. Purtroppo, ora le cose sono cambiate. Durante la notte, spesso si avvicinano al mio letto, salgono e mi dormono sulle gambe. Qualche notte arrivano anche a dormire proprio vicino alla mia faccia, facendo le fusa e dandomi bacetti. Oppure giocano con gli oggetti sopra il mio comodino o sotto il mio letto. Alle sei del mattino generalmente vogliono uscire, chiamandomi perche' io apra loro la porta.
Risultato: ho sonno. Molto sonno. Devo trovare un modo per farmi odiare di nuovo.




15/4
2003

Niente di nuovo

Niente di nuovo sul fronte domestico. La mia casa e' stata sigillata dai carabinieri, ora non ci posso piu' entrare neppure di straforo. Naturalmente ho ancora tutta la mia roba dentro, tranne il poco che sono riuscito a prelevare durante alcuni brevi raid all'interno.
Sono passate piu' di due settimane, non e' stato ancora spostato un singolo sasso di quelli che sono crollati. Mi hanno appena detto che almeno e' stato finalmente nominato il perito che dovra' svolgere le indagini e che forse la prossima settimana cominceranno a sgombrare le macerie. Sui giornali ho letto che il comune ha trovato un alloggio per i due abitanti della casa esplosa, ma per quello che ne so io per questo alloggio il comune vuole 850 mila lire di affitto... carini, non e' vero?
Potevano trovarne uno piu' a buon mercato, immagino.




14/4
2003

Waiting for Calazeo

I miei problemi di aggiornamento sono dovuti al fatto che a casa della mia ragazza, pur essendoci un computer, non c'e' nessuna connessione a Internet; pertanto durante i fine settimana mi sara' difficile aggiornare il blog, almeno per un certo periodo.
In compenso ho impostato la sezione riguardante Mage the Ascension. Non e' ancora in linea perche' l'ho solo impostata ma mancano ancora i contenuti... vedrete che nel giro di qualche giorno riusciro' ad attivarla.
Sabato mi sono preso un paio di pattini in linea, ora che mi sono trasferito in pianura potrei finalmente avere occasione di imparare ad usarli. Se non mi faccio troppo male prima.
Per chi non lo sapesse ancora, a fine Maggio e' prevista l'uscita del quarto DVD di Lain…




10/4
2003

Buoni propositi

Non ho ancora avuto tempo e modo di mettere mano seriamente al blog, come i piu' attenti tra voi avranno notato. Il fatto e' che a casa della mia ragazza si fanno degli orari assurdi, lei questa settimana lavora con il turno delle sei, mia cognata e' infermiera quindi ha dei turni sballatissimi, io sono in giornata... l'unico computer e' in camera di mia cognata, ma a dire il vero finora non sono ancora riuscito ad arrivarci vicino.
Questo fine settimana conto pero' di riuscire a progettare almeno la parte riguardante Mage. Specialmente se piove, perche' in caso contrario temo che dovrete aspettare ancora. In ogni caso, vista la mia precaria situazione non prevedo altre partite prossimamente.




6/4
2003

Dimenticare Poleo

Oggi lascio il mio barrio. Per poco tempo, spero, ma in realta' la decisione non e' affatto nelle mie mani. Dovranno esserci indagini, perizie, distruzione e ricostruzione prima di sapere se potro' tornare nel mio appartamento. E se le cose dovessero andare troppo per le lunghe, saro' costretto a cercare un posto dove stare da qualche altra parte. Per il momento, vado ad abitare a casa della mia ragazza. Ma intanto lascio il mio barrio.
Sara' che oggi e' una giornata incredibilmente grigia, ma improvvisamente questo vecchio grumo di case assume un significato. Un senso di appartenenza, forse. Non che sia la prima volta che me ne vado dal paese, ma questa e' una lacerazione del tutto inaspettata e forse definitiva. Restano sospese in aria malinconia e tristezza che presto si poseranno.
Le vecchie case, le vecchie strade, i vecchi dalla faccia scura e cattiva ed i vecchi dalla faccia luminosa, i malvagi, i trasandati, i disperati del mio barrio ci saranno ancora, sono io ad andarmene oggi.
Lasciare Poleo non e' facile, speriamo di tornare presto.