14/4
2003

Waiting for Calazeo

I miei problemi di aggiornamento sono dovuti al fatto che a casa della mia ragazza, pur essendoci un computer, non c'e' nessuna connessione a Internet; pertanto durante i fine settimana mi sara' difficile aggiornare il blog, almeno per un certo periodo.
In compenso ho impostato la sezione riguardante Mage the Ascension. Non e' ancora in linea perche' l'ho solo impostata ma mancano ancora i contenuti... vedrete che nel giro di qualche giorno riusciro' ad attivarla.
Sabato mi sono preso un paio di pattini in linea, ora che mi sono trasferito in pianura potrei finalmente avere occasione di imparare ad usarli. Se non mi faccio troppo male prima.
Per chi non lo sapesse ancora, a fine Maggio e' prevista l'uscita del quarto DVD di Lain…

Note estemporanee di zio Lusky:
State alla larga dagli anarchici informali, gli anarchici per bene si riconoscono perché danno sempre del lei e dicono buongiorno, buonasera, prego, si accomodi, e grazie.




10/4
2003

Buoni propositi

Non ho ancora avuto tempo e modo di mettere mano seriamente al blog, come i piu' attenti tra voi avranno notato. Il fatto e' che a casa della mia ragazza si fanno degli orari assurdi, lei questa settimana lavora con il turno delle sei, mia cognata e' infermiera quindi ha dei turni sballatissimi, io sono in giornata... l'unico computer e' in camera di mia cognata, ma a dire il vero finora non sono ancora riuscito ad arrivarci vicino.
Questo fine settimana conto pero' di riuscire a progettare almeno la parte riguardante Mage. Specialmente se piove, perche' in caso contrario temo che dovrete aspettare ancora. In ogni caso, vista la mia precaria situazione non prevedo altre partite prossimamente.




6/4
2003

Dimenticare Poleo

Oggi lascio il mio barrio. Per poco tempo, spero, ma in realta' la decisione non e' affatto nelle mie mani. Dovranno esserci indagini, perizie, distruzione e ricostruzione prima di sapere se potro' tornare nel mio appartamento. E se le cose dovessero andare troppo per le lunghe, saro' costretto a cercare un posto dove stare da qualche altra parte. Per il momento, vado ad abitare a casa della mia ragazza. Ma intanto lascio il mio barrio.
Sara' che oggi e' una giornata incredibilmente grigia, ma improvvisamente questo vecchio grumo di case assume un significato. Un senso di appartenenza, forse. Non che sia la prima volta che me ne vado dal paese, ma questa e' una lacerazione del tutto inaspettata e forse definitiva. Restano sospese in aria malinconia e tristezza che presto si poseranno.
Le vecchie case, le vecchie strade, i vecchi dalla faccia scura e cattiva ed i vecchi dalla faccia luminosa, i malvagi, i trasandati, i disperati del mio barrio ci saranno ancora, sono io ad andarmene oggi.
Lasciare Poleo non e' facile, speriamo di tornare presto.




5/4
2003

Chiarimenti

Sì, sono contro la guerra.
No, questo non significa che mi piaccia Saddam Hussein, ne' tanto meno il suo modo di governare o chiunque la pensi come lui.
Si', penso che lui, come tutti gli altri dittatori di qualsiasi stampo o radice politica dovrebbe essere (almeno) spodestato, le sue statue rase al suolo, i "suoi" soldi distribuiti al "suo" popolo e le sue immagini rese oggetto di immensi sputazzi da parte di chiunque vi passi davanti.
No, non mi vengono in mente praticabili sistemi alternativi per raggiungere questo scopo (anche se mettere Bush e Saddam al centro di un'arena, con le rispettive gambe sinistre legate da un laccio di cuoio ad altezza caviglia ed un coltello legato con altri lacci di cuoio alla mano destra di ognuno, mi sembrerebbe gia' un miglioramento rispetto alla situazione attuale).
Si', penso che Bush sia un verme schifoso, che manda uomini e ragazzi del proprio paese ad uccidere e a morire, sicuro nel proprio trastullarsi in sogni di potere ed egemonia.
No, non penso che la cultura occidentale sia migliore di quella araba.
No, non penso neppure che la cultura araba sia migliore della cultura occidentale. Come norma generale, preferisco credere che due diverse culture siano difficilmente paragonabili in termini di "migliore" o "peggiore". No, questo non vuol dire che preferei vivere in un paese arabo, tanto meno in Iraq o in un altro paese vittima di una dittatura. Sono nato e cresciuto in una cultura occidentale e ne riconosco pregi e difetti.
No, non vorrei vivere neppure negli Stati Uniti. E neanche l'Italia e' un paese perfetto. Ma criticare il posto in cui si vive e' uno dei diritti concessi a chi vive in una democrazia, per quanto malandata, e non significa automaticamente che io dovrei prendere il traghetto ed andare a trasferirmi in un posto peggiore.
Si', penso che il problema di molti paesi arabi consista nel troppo stretto legame tra religione e politica. Non so se questo dipenda dalle caratteristiche della religione islamica, o se sia invece un accidente storico.
No, non penso assolutamente che la religione islamica sia peggiore di quella cristiana (o buddista, o induista, o qualsiasi altra). Le odio tutte in pari misura.
Si', ho una bandiera della pace appesa fuori dalla finestra.
No, non l'ho comprata dai bagarini, ma al mercatino equo e solidale (per quanto puo' valere).
Si', sono consapevole che in molti casi la bandiera della pace si puo' considerare solo un'altra moda, o un lassativo per la coscienza.
No, non credo che le bandiere della pace fermeranno la guerra. Credo soltanto che siano una testimonianza di coscienza, se capite cosa voglio dire.
No, non ho scioperato contro la guerra.
L'avrei fatto, se ci fossero stati scioperi anche contro la guerra in Kosovo, in Cecenia, e contro le decine di guerre che si svolgono tutt'ora in paesi del mondo mai coperti dai nostri democratici servizi di informazione.
No, ciononostante non penso che chi ha scioperato sia un fancazzista che specula sulla guerra per farsi un giorno di vacanza. Penso che anche loro abbiano voluto dare la propria testimonianza con uno dei mezzi che avevano a disposizione.
Si', penso che alcuni sindacalisti siano in mala fede, o resi miopi da logiche ideologiche o di partito.
No, non credo che siano tutti cosi'. Spero anzi che siano una minoranza. Ma non dimentico quanti pochi scioperi siano stati fatti sotto i governi dell'Ulivo.
No, non credo che sia stata una coincidenza, o che sotto quei governi i lavoratori stessero molto meglio di oggi.
No, anche se critico gli scioperi politici, non sono sono un bastardo fascista.
Si', odio i bastardi i bastardi fascisti come dovrebbe fare qualunque persona di buon senso. Il "partito" piu' a destra che io abbia mai votato e' stato l'Ulivo (che non e' neanche un partito) nel '96, ma solo perche' Prodi mi eccita sessualmente.
Si', penso che questo sia un problema che dovrebbe essere curato da uno specialista, ma a tempo debito.
No, anche se critico la guerra, non sono favorevole ai terroristi, tanto meno a quelli di estrazione religiosa.
Anzi, visto come andranno prevedibilmente le cose, credo che il terrorismo sara' incentivato da questa guerra e questo e' un altro dei motivi per cui io sono contrario.
No, non odio gli americani.
Gli Stati Uniti sono un paese ambiguo, come tutti, e come tutti capace di generare delle persone stupende e degli stronzi incredibili.
Si', e' un peccato che uno di questi ultimi ora stia governando il paese, ma anche qui in Italia non scherziamo...
No, non penso che Berlusconi sia un dittatore. Megalomane, ma non ancora un dittatore.
No, non penso che D'Alema o uno degli altri ceffi dell'Ulivo si sarebbe comportato meglio di Berlusconi. In ogni caso, non e' dimostrabile.
Si', spero che la guerra finisca presto.
Prima che iniziasse, speravo si potesse evitare. Ora che e' cominciata, non posso che sperare che finisca il prima possibile, con il minor numero di morti possibile e la minor distruzione possibile.
No, non spero che gli americani subiscano dure perdite. Spero che la maggior parte di quelle persone, anche se individualmente e collettivamente le dovrei detestare per il lavoro che hanno scelto di fare, possano tornare a casa il prima possibile, sani per quanto possibile sia fisicamente che psicologiamente. Spero che possano pentirsi del lavoro che hanno scelto, e trovarne uno migliore... che non consista nell'uccisione di altri esseri umani.
No, non credo che l'Iraq sara' un paese migliore dopo la guerra.




4/4
2003

Esta noche se juega

Questa sera avro' modo di fare una partita a Mage, dopo diverse settimane. Avro' a disposizione solo due dei miei soliti tre giocatori... uno purtroppo e' ancora assente per motivi di salute.
Il pensiero vola quindi a lui, prima di tutto: Forza quarto di sega, esci da quel fottuto ospedale! Sappiamo tutti quant'e' bello farsi toccare sotto le lenzuola dalle infermiere, ma guarda in faccia la realta': la tua infermiera ha sessant'anni, cazzo! Puoi trovare di meglio, fuori.
Secondariamente, il mio pensiero vola ai poveretti che stasera mi premurero' di torturare, dopo una delle settimane peggiori della mia vita. Domani vi raccontero' com'e' andata. O dopodomani... sapete, sono cosiiiiiiì pigro...
In terzo luogo, vi faccio notare che nel menu qui a sinistra ho pubblicato quell'articolo su Lain di cui vi ho parlato ieri. Beh, alla fine l'ho scritto in XHTML. Anche in XML non era uscito male, ma il codice era un po' pasticciato e quindi ho preferito un buon vecchio XHTML valido piuttosto che lanciarmi in cose che non conosco sbrodegandole su', come dicono dalle mie parti.
Infine una proposta concreta per fermare questa guerra e le prossime: "Bush, Saddam, scopate di piu'. Anche tra di voi se non trovate di meglio, basta che poi non mi costringiate a vedere i filmini."




3/4
2003

Serial Experiments Lain

Sto cercando di convertire in XML un articolo che avevo scritto tempo fa sulla serie animata Serial Experiment Lain, ma ancora non so se ci riusciro'... la faccenda e' piu' complessa di quanto mi aspettassi, francamente. Se mi dovessi rendere conto di non essere proprio in grado, magari mi limito a convertirla in XHTML che e' tutto un altro paio di maniche. E intanto mi metto a studiare seriamente il problema. Comunque, nel caso doveste leggere questo articolo su Lain, sappiate che l'ho scritto un po' di tempo fa, appena uscito il terzo DVD, ed abbastanza di getto. Quindi, e' probabile che ci siano errori o imprecisioni.
Per quanto riguarda invece il resoconto delle cronache di Mage, penso che vi dedichero' una sezione dedicata del sito, magari una pagina con il riassunto della cronaca attuale e delle precedenti ed una specie di "blog virtuale" con la descrizione in tempo "reale" di quello che avviene in gioco. Controindicazioni: i miei giocatori mi sgameranno subito quando baro con le date…




31/3
2003

Like a rolling stone

Non so quando avro' tempo di mettere finalmente mano seriamente a questo blog. Come potete vedere, ho ancora dei problemi con la codifica dei caratteri (non mi riconosce gli accenti) e francamente non e' che abbia proprio il tempo per lavorarci tanto su...
Al momento sono ospitato a casa dei miei, nell'attesa che mi dicano qualcosa su se e quando potro' tornare nel mio appartamento. Probabilmente la prossima settimana mi trasferiro' dalla mia morosa, poi si vedra'.
Anche se egoisticamente non posso non pensare a quanto personalmente mi abbia toccato la faccenda, penso costantemente a quanto io me la sia cavata di lusso rispetto ai miei vicini, molti dei quali hanno perso la casa o hanno subito grossi danni, per non parlare dei proprietari dell'appartamento esploso (tra cui il ragazzo che e' ancora in ospedale, sotto shock). Da parte mia c'e' stata solo la grossa paura dell'esplosione, e gli inevitabili disagi che ci sono e che ci saranno nel prossimo futuro. Ma diverse persone oltre a questo avranno un sacco di altri problemi, non ultimi quelli economici.
Cosa posso dire? Sono contento di essere ancora qui a raccontarla, e che chiunque abbia sentito l'esplosione possa ancora raccontarla. Una cazzata da niente, con quello che succede in giro. Pero'... provarla sulla propria pelle non e' piacevole. E questo lo scrivo anche pensando a tutti quelli che esplosioni del genere devono sentirle costantemente, tutti i giorni, sopportare la paura e sperare di tirare avanti. Questo pensiero, che sbattuto qui puo' sembrare retorico, per quanto strano possa sembrare l'ho sentito esprimere da molte delle persone che erano accanto a me Sabato scorso, che hanno subito danni alle case e cose del genere. C'e' chi sta peggio, io me la sono cavata di lusso.
P.S.: Se qualcuno mi sa dare delle dritte su questo problema degli accenti, dovrebbe esserci il mio indirizzo e-mail da qualche parte.




30/3
2003

Sfollato

Ieri meta' della palazzina in cui abito e' esplosa. E' buffo, in un certo senso, leggere oggi sui giornali le teorie, le descrizioni, le congetture sui fatti a cui ho assistito in prima persona, sapendo che in realta' nessun giornalista puo' saperne un cazzo perche' le informazioni gliele abbiamo date noi, o se le sono inventate di sana pianta. Mah.
C'era un ragazzo sotto le macerie poco piu' giovane di me, spero che se la cavi in fretta e senza grossi danni. Spero di poter tornare a casa, magari presto. E spero di non sentire mai piu' un'esplosione come questa. Per il resto, tutto bene.
(Speravo anche di cominciare questo blog con qualche argomento un po' piu' allegro).




28/3
2003

Inaugurazione

OK, ho messo in linea un blog.
Servira' soprattutto per darmi uno stimolo a sperimentare un po' di XML e di XSL, visto che non li conosco affatto. Infatti al momento c'e' ben poco di sperimentale, ho solo fatto pochissime modifiche ad un esempio trovato su www.html.it (che per questo ringrazio!).
Vedro' in futuro cosa fare di questo spazio…