2/9
2003

 

L'effetto positivo indotto dalle ferie si sta lentamente dissipando; scomparendo lascia striature dolciastre sul mio Karma, come un bicchiere di cola lasciato svaporare al sole.
Al di la' di questo sentimento e dei problemi ad esso collegati (come si lavano le striature di cola dal Karma? Rimarra' l'alone?) rilevo come il brusco calo delle temperature stia facendo piu' danni al mio corpo di quanti ne abbiano fatti un mese di luppoloterapia. Posso attestare un lieve aumento nella temperatura media organica, un'accentuata sonnolenza ed un calo della concentrazione. Inoltre provo il curioso desiderio di trovarmi da qualsiasi altra parte anziche' al lavoro.
Gli ultimi tre sintomi rientrano nella norma, ma il primo potrebbe essere preoccupante.

Note estemporanee di zio Lusky:
State alla larga dagli anarchici informali, gli anarchici per bene si riconoscono perché danno sempre del lei e dicono buongiorno, buonasera, prego, si accomodi, e grazie.




1/9
2003

From dusk til dawn

E' stato un mese bellissimo.
Attualmente il mio Karma galleggia moribondo in un lago di birra a buon mercato, cercando di sollevare la testolina sopra le fumose spirali di nebbia che lo avvolgono e circondano. Ciononostante, il mio Karma ha un sorriso beota spalmato sul volto ed amo credere che tale paresi sia sintomo di felicita'.
Il mio proposito iniziale di trascorrere le vacanze a casa per risparmiare si scontra ora con la consapevolezza di aver speso in alcolici l'equivalente di una vacanza su Marte; sono peraltro consapevole che il mio fisico risentira' fino a tutto l'inverno della mancanza di rispetto che ho dimostrato nei suoi confronti, mentre la mia mente probabilmente non si riprendera' mai. A volte la vita e' cosi', inutile farne un dramma.
Un caloroso abbraccio a tutti i miei amici ed agli sconosciuti che hanno contribuito a trasformare Agosto in un lungo baccanale, ma soprattutto alle amiche, alle semplici conoscenti ed alle sconosciute. Ulteriori frammenti in futuro.
Special Quotes:
"Sto cercando di farglielo capire con un po' di tatto. Piu' che prenderlo per il culo, cosa dovrei fare?" (A.M.G.)
"Basta con questi rapporti monoteisti!" (A.T., scelta nel mucchio delle cazzate)
"Geniale!" (il tormentone estivo di P.L.C.)
"Quello che non sopporto e' quando lui si comporta come se si mettesse sopra una roccia, in postura da elfo..." (A.C.)
"Io non capisco perche' gli uomini quando... insomma, quando arrivano... sono praticamente... come dire, afoni. Io non sono afona." (Bambi)
"Capisco che tu abbia dei problemi. Tutti abbiamo dei problemi. Ma non c'e' nessun assistente sociale seduto a questo tavolo, percio' vedi di smetterla di rompere i coglioni." (Lusky)
e soprattutto:
"Pero', musicale questa lingua..." (S.B., attribuita a M. che a sua volta stava ascoltando i discorsi di A.D'A.)
Fuori concorso: tutti i suoni usciti dall'orifizio orale di A.D'A. tranne:
"Come mai questa sera sei vestita cosi', tra il vamp ed il troieggiante?"
Prometto di spiegare ciascuna di queste citazioni nei miei scritti futuri, ma per il momento siano piacevole ricordo a chi le ha pronunciate o sentite in presa diretta.




31/7
2003

 

Domani inizio un lungo mese di ferie, durante il quale probabilmente visitero' luoghi meravigliosi senza muovermi da casa mia. Aggiornero' il blog saltuariamente, come e dove posso. Questo e' tutto, 'rivederci.
P.S.: Affoghero' il mio Karma nel vino.




30/7
2003

 

Ieri sera ho provato un'improvvisa indignazione per la mancanza di giustizia nella nostra societa', falsamente meritocratica.
Com'e' malspartito il mondo! Com'e' ben noto, ci sono un sacco di contadini che vorrebbero studiare da avvocato ma non lo possono fare per motivi economici, tradizionali, sociali. Questo e' triste, ma cio' che mi ha fatto veramente indignare e' stato lo scoprire che ci sono invece ragazzi costretti a studiare da avvocato mentre il loro vero talento, la loro insopita passione risiede nell'antica e nobile arte della coltivazione.
Ceppi di natura famigliare, culturale ed infine legale li costringono a coltivare questa loro passione in segreto, quasi clandestinamente, come se fosse una cosa di cui vergognarsi. Si sperava che con l'avanzare delle lotte dei lavoratori simili discriminazioni, tali preconcetti sarebbero scomparsi ma - ahime' - siamo ancora lontani dall'obbiettivo.
In attesa che sorga il sol dell'avvenire io voglio esprimere tutta la mia solidarieta' a questi giovani coraggiosi ed incoraggiarli a proseguire per la loro strada, nella speranza che un domani l'avvocatura e l'agricoltura vengano finalmente considerate prosfessioni di pari dignita'.
Forza Ciccino, la tua ganja si fumava davvero bene. Continua cosi'.




28/7
2003

 

Fine settimana bucolico.
Venerdi', approfittando di un giorno di ferie, mi dedico ad un'escursione autoreferenziale antifascista nei boschi sopra Poleo in compagnia del mio cane. Complice la mezza bottiglia di brandy assorbita la sera prima, il mio senso dell'orientamento o quanto meno la mia lucidita' mostrano segni di debolezza; al terzo sentiero sbagliato il cane comincia a dare segno di insubordinazione, dopo tre ore di marcia infruttuosa minaccia di fuciliarmi sul posto per rappresaglia. Una volta tornati a casa giura di non conoscermi e mi depenna dal testamento.
Ieri altra escursione bucolica, in questo caso accompagnato da amici solo leggermente piu' in alto sulla scala dell'evoluzione. In questo caso tutto si risolve per il meglio, anche se mancavano la canna e la chitarra per rendere perfetto il quadro.
Fortunatamente oggi lavoro cosi' mi posso riposare un po'.




23/7
2003

 

Grazie alla geniale riforma legislativa in corso chiunque di noi potra' senza problemi possedere un numero illimitato di televisioni. In questo modo sara' tutelato il pluralismo dell'informazione, avremo una televisione con cento canali e ci sentiremo liberi. Finalmente una legge a vantaggio del popolo!
Mentre mi trattengo a stento dal correre a comprare quattro o cinque emittenti di portata nazionale, rilevo anche che la ben nota associazione a delinquere denominata UE ha dato, alla buon'ora, il via libera ai cibi geneticamente modificati (pur lasciando ai singoli paesi la facolta' di legiferare in materia). Non dubito che il nostro Lestofante Capo recepira' quanto prima questa direttiva (cioe' non appena avra' scoperto il modo di guadagnarci qualcosa).
Spero che i caschi da motorino con i buchi per le antenne e le magliette con il buco per il terzo braccio siano gia' pronti, potrebbero risollevare l'economia.




22/7
2003

 

Questa notte, un commando di zanzare ha preso per alcune ore il controllo della camera in cui dormo. Sfortunatamente in quel momento io mi trovavo proprio in quella stanza e mi sono ritrovato ostaggio del commando, costretto per alcune ore ad ascoltare i loro proclami e rivendicazioni, impossibilitato a fuggire.
Oggetto del contendere, la restituzione di alcune zanzare scomparse nei dintorni da alcuni giorni e ritenute prigioniere dei tedeschi. Verso le 23, venuti alla luce in una fossa comune i cadaveri delle compagne disperse, il commando inorridito ha dato luogo ad un ferace saccheggio della zona prendendo di mira anche me. Dopo aver preteso la consegna di un paio di litri di sangue, verso le 23:30 hanno finalmente deciso di abbandonare il sito della dimostrazione.
Durante tutto questo tempo sono stato rannicchiato sul letto in posizione fetale, sperando non rinvenissero le tracce di sangue sulle mie mani.




21/7
2003

 

Non saro' l'unico a dirlo, ma questo caldo si sta facendo veramente infernale. Venerdi' mi sono procurato un'ustione lavorando a casa dei miei, sabato e domenica si usciva boccheggiando. Tutto cio' si unisce alla serie di altre sfighe che rendono questo uno dei periodi piu' deprimenti della mia vita dalla fine dell'adolescenza.
Ciononostante, per una complessa catena di cause ed effetti, mi sto anche divertendo parecchio.
Agosto gia' incombe su di noi come una catarsi di acqua e vino.




14/7
2003

 

Bizzarro. Avevo sempre pensato che qualunque strumento musicale, se ascoltato con la dovuta attenzione, potesse rivelare un suono piacevole.
Dopo tre giorni di raduno dei camionisti nel parcheggio antistante la casa dove abito devo ricredermi ed escludere dalla lista le trombe dei clacson, pur avendo avuto occasione di ascoltarle quasi ininterrottamente per 72 ore. Sono un po' deluso ed ho moltissimo, moltissimo, moltissimo sonno.




11/7
2003

 

Domani si sposa un mio collega, un membro del Club del Calcetto della Pausa Pranzo.
Con l'occasione ho scoperto che qui in citta' la gente si puo' sposare anche se la sposa non e' incinta. Strano, al paese simili usanze non erano concepibili: dalle mie parti riteniamo che la donna debba dare prova di fertilita' prima del matrimonio, per assicurare il proseguimento della specie.